Notizie

Search Our Site

+39 055 2286370

  • English (UK)
Giovedì, 23 Agosto 2018 13:14

Feste del Vino e dell’Uva 2018 Sud Italia e Isole

|| || ||

"Vendemmierai con cantici di gioia. Farai del mosto mite il vin possente", cit-Dioniso

Dioniso il dio della vite, del vino, e del delirio mistico, e nell'Italia del sud e nelle sue isole soprattutto in Sicilia l’eco dionisiaco si respira ancor oggi, ed è proprio nei mesi della vendemmia che questo spirito si sprigiona in pieno, in tutta la campagna, nelle cantine e fra gli uomini che sono in fermento come il vino novo, ed ecco un elenco di feste che si svolgono appunto nella parte sud dell'Italia e nelle isole della Sardegna e della Sicilia tra le più remote o tra le più sentite a livello popolare.


Regioni queste in cui si producono vini leggendari come l’abruzzese Montepulciano d’Abruzzo, il Cerasuolo, o l Tintilia, il Molise Rosso, o ancora andando in Basilicata il Grottino di Roccanova, o Aglianico del Vulture, ma addentrandoci sempre di più nel sud troviamo i calabreisi Greco Nero, tra i vitigni più antichi del mondo o il Bivongi, e che dire della Campania con il suo Fiano o il Graco di tufo, ma l’Italia non si ferma nella sia biodiversibiltà e spostandoci in Puglia troviamo vini come il Primitivo o Negroamaro, per poi approdare nelle isole come la Sicilia che offre un vino pieno di sole come il Nero d’Avola o in questo caso l’Etna DOC bianco o rosso, e per finire la Sardegna con il suo Cannonau e Vermentino, solo per citarne alcuni e tra i più conosciuti.

Ci sarebbe da dire tanto per questo viaggio attraverso il frutto più ricco di questa nazione, ma limitiamoci a seguirlo come fiumi in piena attraverso le feste e sagre dedicate, dove il Vino locale viene offerto con generosità e grande allegria, occasioni in cui immergersi e viverlo in maniera unica e divertente.

 

ABRUZZO

Città Sant’Angelo (PE)

Città Sant’Angelo con i suoi tre giorni di grandi appuntamenti dal 7 al 9 settembre per la 61° sagra dell’uva a cura della Pro Loco Musiano – mosciano centro, offre ai visitatori davvero una correlata di eventi e divertimenti dedicati al vino e alla sua tradizione: con la tipica sfilata dei carri allegorici e folcloristici, tipici nella rappresentazione della vendemmia, in cui la comunità tutta, si vede impegnata nella realizzazione, con estrema cura, dalle sapienti mani di giovani e meno giovani, e affiancata dalle Aziende Agricole e Cantine locali.  Con degustazioni , banchi d'assaggio e artigianto locale.

 

Tutti insieme spinti dall’amore per la propria comunità e dalla necessità di trasmettere alle generazioni future le straordinarie e importanti tradizioni storiche che affondano le radici nel passato, ma che fanno da perno nel presente per il futuro.

MOLISE

Riccia (CB)

Riccia è arrivata alla  87° edizione della Sagra dell’Uva che si svolgerà dall'8 al 9 settembre, evento molto longevo nato nel lontano 1930, e darà vita a una festa che è insieme: religiosa e anche carnascialesca. Ad aprire la manifestazione sarà la cerimonia che omaggia la Madonna del Santissimo Rosario. Nei giorni seguenti i visitatori potranno ammirare la tradizionale sfilata dei carri allegorici preparati e allestiti con ogni cura, ogni anno sempre più belli e articolati.

 

Ciascun carro creerà un quadretto dell’antico vissuto rurale dove il canto, il ballo e la cucina di un tempo saranno i coprotagonisti. Dai carro verranno distribuiti i tanti prodotti tipici insieme all’uva e all’immancabile Vino da bere in amicizia, circondati da sbandieratori, da majorettes, dal corteo e da gruppi folkloristici, che cantando e ballando al ritmo di fisarmonica e organetto, coinvolgeranno la folla, per la gioia di tutti e dei molti turisti arrivati da ogni dove.

BASILICATA

Rotondella (MT)

Rotondella, Festa della Vendemmia 8 novembre, una giornata all’insegna delle tradizioni popolari, con riti legati alla preparazione del vino con il metodo classico. Organizzata dalla Pro Loco di Rotondella, un borgo davvero affascinate arrotolato su di un monte con un panorama mozzafiato. Un appuntamento che si è consolidato nel tempo e che con orgoglio viene portato avanti ed arricchito ogni anno.

 

Saranno le varie fasi della vendemmia di un tempo a coinvolgere i visitatori, dalla preparazione del tino, al torchio e alla botte e quindi l’attesissima pigiatura con metodo tradizionale, in cui le ragazze del paese si cimenteranno a pieni nudi e tanto altro ancora.

CALABRIA 

Catanzaro (CZ)

Catanzaro dal 27 al 30 settembre, organizzerà grazie alla Pro Loco Città di Catanzaro in collaborazione con il Comune di Catanzaro, Assessorato alle Attività Economiche, l’88° edizione della Festa dell'Uva. Sarà il centro storico di Catanzaro ad animarsi per questo evento dedicato all’uva e al vino, con animazioni, eventi culturali e musicali insieme ai classici “stand” che secondo aree tematiche, si snoderanno lungo tutte le vie del Centro.

 

Catanzaro festeggia così con un grande incontro, di ristoro e divertimento, dedicato ai sapori della Terra di Calabria, dove il poter degustare una vasta selezione delle migliori etichette vinicole del territorio, con  banchi di assaggio, daranno modo ai visitatori di conoscere la tradizione e l’eccellenza di questo meraviglioso frutto della terra che è il Vino.

 

CAMPANIA

Solopaca (BN)

Solopaca il caratteristico paese della Valle Telesina festeggia per una settimana, dal 7 al 13 settembre la 41° edizione della Festa dell’Uva con musica, eventi culturali e stand gastronomici, esposizioni di prodotti tipici dell'artigianato locale, che riempiranno le giornate solopachesi di allegria e tradizione. Un festa che vede le sue origini sin dal ‘700 inizialmente dal carattere religioso scaramantico nelle tradizioni della viticultura antica. Attualmente è una festa in cui la tradizione viene portata avanti, metaforicamente, dai suggestivi Carri Allegorici artisticamente decorati e costruiti dai Maestri Carraioli, completamente rivestiti dai chicchi di uva bianca e nera, incollati uno ad uno, sfilano per le vie del paese, un’esperienza davvero suggestiva per tutti coloro che partecipano, ammirandoli ed infine votandoli.

 

Mentre scorrono i carri, intorno l’allegria è contagiosa e racconta quella gioia tipica campana e soprattutto, oltre ai sapori, il tripudio è per il vino, che grazie alle uve coltivate in questa zona hanno consentito, al vino di Solopaca, di ottenere la denominazione DOC.

 

PUGLIA

Casalini di Cisternino (BR)

Casalini frazione di Cisternino, dal 1 al 2 settembre si svolge la tradizionale Sagra dell'Uva orami arrivata alla 34° edizione. Un fine settimana settembrino da passare con i profumi della vendemmia, tra degustazioni di buon vino e assaggi di prodotti tipici locali, in cui il visitatore sarà intrattenuto da spettacoli e tanto divertimento, che la “piccola” comunità come quella casalinese, offre generosamente ai suoi ospiti venuti da ogni parte per l’occasione.

 

Lo spoco della festa è far conosce i propri valori e la coscienza di un passato semplice e rurale. Da anni il filo conduttore di questa manifestazione viene rievocato dai maestri carrai attraverso la suggestiva sfilata dei carri allegorici, per esaltare l’uva e la vendemmia, e mantenere viva la tradizione e concedere ai visitatore la possibilità di assaggiare prodotti locali e divertirsi tra canti e musiche salentine.

 ISOLE

SARDEGNA

Quartu Sant'Elena (CA)

Quartu Sant'Elena festeggia la sua Sagra dell'Uva dal 10 al 17 settembre. Una manifestazione citata anche dal britannico The Guardian che ha inserito “la sagra dell'uva di Quartu Sant'Elena tra le 20 kermesse popolari europee da non perdere”. Un’intensa settimana di attività che prevedono: convegni, laboratori, degustazioni enogastronomiche.

 

Ma tra le cose più suggestive sono il dispiegamento di animali da fattoria che vengono adoperati come: i cavalli, gli asini e buoi, con i loro carretti tipici trainati e decorati con l’uva, le viti e campane e campanellini appesi fanno da sottofondo all’andamento dell’animale, in cui i nastri e gli orpelli degli stessi e i vestiti tipici degli abitanti-attori, con il sottofondo di musica popolare, che accompagna la sfilata, descrivono quell’antico sapore popolare sardo, affascinando i partecipanti che seguono il percorso attraverso tutta la città. Una celebrazione appassionante da non perdere e che rievoca le antiche tradizioni regionali.

Leggi qui il programma completo


SICILIA

Piedimonte Etneo (CT)

Piedimonte Etneo prevede la sua XXI Festa della Vendemmia dal 21 al 23 settembre. Una festa che chiude le manifestazioni dell' Estate Piedimontese. Siamo sull’Etna, questo maestoso vulcano, Piedimonte Etneo si estende proprio sul versante nord-est dell'Etna, parte nel territorio rientra all’interno del Parco dell'Etna, tra le quote 130 e 2874 m.

 

Una Festa della Vendemmi dunque in luogo suggestivo e primordiale, in cui per tre giorni i visitatori possono degustare il vino locale, assaggiare i prodotti tipici, partecipare ad incontri culturali, e comprare negli stand l'artigianato locale, oltre ad assistere a spettacoli in costume che rievocano le antiche e tradizionali fasi di vendemmia, col corteo dei vendemmiatori, la pigiatura dell'uva con i tradizionali sistemi e tanto ancora.

logo

Il nostro sito web utilizza cookie per fornire i servizi, in modo tale che sia noi, sia i nostri partner, possiamo ricordarci di te e comprendere i tuoi interessi. Utilizzando il nostro sito web, tu accetti l'utilizzo dei cookie secondo le modalità  descritte nella nostra Cookie Policy.