fbpx
Denominazione

Search Our Site

+39 055 2286370

Zonin 1821

Castello d'Albola di Zonin Castello d'Albola di Zonin
Castello d'Albola di Zonin|| Castello d'Albola di Zonin|| ||

Le grandi aziende, soprattutto quelle produttrici di un importante numero di bottiglie, tendono ad essere in qualche modo sospette tra gli estimatori di vino di qualità. Si tratta ovviamente di un pregiudizio, che nomi di aziende come Mondavi negli Stati Uniti ed Antinori in Italia, avrebbero dovuto mettere a tacere e si dovrebbe ricordare che, a Bordeauxla regione di Médoc dispone di oltre 80-100 ettari di vigne che, nelle annate migliori, arriva a produrre mezzo milione di bottiglie.

Questo è solo un’introduzione ai possedimenti della famiglia Zonin, proprietari di una consistente quantità di ettari di vigne in molte parti d’Italia. La costruzione dell’impero naturalmente iniziò generazioni fa e si basava sulla principale azienda della famiglia, in Veneto. Questa subì un’improvvisa accelerazione negli anni successivi alla seconda guerra mondiale. E gli acquisti non furono in piccoli lotti, infatti la politica aziendale è sempre stata orientata ad acquisire, nelle aree selezionate, numeri significativi di possedimenti da coltivare.

Larghe tenute sono adesso possedute e gestite da Zonin in Friuli (intorno ad Aquileia), in Toscana (Chianti, Maremma, San Gimignano), in Lombardia (Oltrepò Pavese), in Piemonte (nell’aree di Barbera e Grignolino d’Asti), in Puglia (intorno a Brindisi) ed in Sicilia (nella parte centro-orientale dell’Isola). La nuova generazione ha deciso scommettere non soltanto sui suoli, ben gestiti e variegati, ma anche sul produrre vini di vera pregevolezza che, con l’assistenza di consulenti enologi, sia interni che esterni, di alto livello, raggiungano risultati eccellenti.

Il Sangiovese del Chianti Classico, Syrah e Petiti Verdot della Maremma, il Sauvignon e il  Refosco del Friuli, il Negroamaro e il Primitivo pugliese, il Syrah, Cabernet e Nero d’Avola di Sicilia competono alla pari con i migliori competitori. A volte, anche sorpassandoli. Un tributo alla lungimiranza e l’impegno della famiglia, percettibile anche nel miglior vino del proprio territorio natio, l’Amarone della Valpolicella.

Acciaiolo

Zonin Acciaiolo

Denominazione: Toscana I.G.T
Uve: 40% Cabernet Sauvignon, 60% Sangiovese
Grado Alcolico: 13,5°

Scheda Azienda

  • Nome Azienda: ZONIN 1821
  • Indirizzo: Via Borgolecco 9, 36053 Gambellara (VI)
  • Telefono: +39 0444 640111
  • Fax: +39 0444 640204
  • Sito Internet: www.zonin1821.it
  • e-mail: info@zonin1821.it
  • Degustazione in Azienda: No
  • Vendita Diretta: No
logo

Il nostro sito web utilizza cookie per fornire i servizi, in modo tale che sia noi, sia i nostri partner, possiamo ricordarci di te e comprendere i tuoi interessi. Utilizzando il nostro sito web, tu accetti l'utilizzo dei cookie secondo le modalità  descritte nella nostra Cookie Policy.